MONITORAGGIO STRUTTURALE

Alla sempre crescente domanda di sicurezza ed efficienza rivolta dal sistema Paese al proprio patrimonio edilizio strutturale ed infrastrutturale, è oggi possibile rispondere con strumenti innovativi, efficaci e competitivi quali, ad esempio, il monitoraggio strutturale. Tale strumento è utile per valutare in tempo reale lo stato di salute delle costruzioni e, in occasione di un evento calamitoso, valutare in modo automatico l’eventuale danno, caratterizzandolo in termini di posizione ed entità.
Per rimanere competitivi nell’arena dell’economia globale, è necessario minimizzare le interruzioni di servizio di strutture ed infrastrutture dovute alle attività di manutenzione o riparazione successive ad eventi estremi quali, ad esempio, i terremoti. Fornendo in tempo reale informazioni su aspetti come l’operatività e la sicurezza, un sistema di monitoraggio può aiutare i tecnici ad evitare o meglio gestire questa tipologia di interruzioni, ottimizzando le risorse per la riparazione, la riabilitazione o il rimpiazzo.